Traffico al Villaggio dei Pescatori : nuova segnaletica

Traffico al Villaggio dei Pescatori : Il traffico e la scarsa cura della spiaggia e delle strade aveva spinto negli ultimi tempi gli abitanti del Villaggio dei Pescatori a protestare presso il Comune di Fiumicino.

Nuova segnaletica per migliorare il traffico

Si incominciano quindi a prendere delle nuove iniziative come gli attraversamenti pedonali rialzati in corrispondenza delle fermate di bus in modo tale da consentire una maggiore sicurezza ai pedoni e far moderare la velocità alle auto che spesso sfrecciano in queste piccole stradine.

Oltre ai dossi verranno rinnovati i cartelli di segnaletica stradale : indicando meglio quelle che sono le zone di rimozione per le autovetture, zone in genere riservati al parcheggio per i residenti.

Oltre a queste iniziative, per migliorare il decoro della zona, sì provvederà al taglio dell’erba e ad una maggiore cura delle strade.

Questi lavori non interesseranno solo Fregene ed il Villaggio dei Pescatori, ma tante altre zone nel comune di Fiumicino come per esempio la pista ciclabile di via Coccia di Morto che verrà ripulita dalle erbacce. 

Tanti lavori e tanti interventi quindi vengono previsti per le prossime settimane!

Fonte tra gli altri questo articolo su Il Faro On Line

Il Villagio dei Pescatori di Fregene

1_villaggio_dei_pescatoriNella parte nord della località balneare di Fregene, dopo la seconda guerra mondiale, intorno agli anni '50, iniziarono a sorgere delle strutture elementari, non in muratura, praticamente delle capanne. Queste casupole venivano utilizzate dai pescatori che si insediavano al tempo in una località, caratterizzata ancora da pochissime costruzioni e da una vastissima pineta che lambiva la spiaggia. Le strutture primitive vennero man mano sostituite con delle abitazioni in muratura dando  vita ad un intero agglomerato completamente abusivo a pochi metri dal mare.


Gradualmente questo angolo rustico ma pittoresco di Fregene divenne anche il più esclusivo: scoperto da un piccolo gruppo di intellettuali, divenne meta prediletta di artisti, letterati, attori e registi…


Molto caratteristica e a tratti anche molto colorata!