Oasi di Macchiagrande Fregene

Oasi di Macchiagrande Fregene: a pochi chilometri da Roma, a ridosso dell'aeroporto di Fiumicino, un angolo di foresta e zona umida dove vivono ancora protette molte specie tipiche della fascia costiera.

Istrici, tartarughe, conigli e molte specie di uccelli acquatici sono protetti nell'Oasi di Macchiagrande che fa parte della Riserva naturale del Litorale Romano.

280 ettari tra Fregene e Focene, costituiti da prati, pineta e macchia mediterranea ambienti molto diversi che culminano con il bosco a ridosso dello stagno di Focene, stagno che rimane come riseduo dalla bonfica della più vasta zona umida che costituiva lo stagno di Maccarese. I canali de3lla bonifica attraversano l'Oasi e rendono alcuni angoli ancora più caratteristici.

Da questo link è scaricabile la mappa dell'Oasi di Macchiagrande.

 

Fregene Musica: viale Castellamare

Fregene musica: in viale Castellamare la musica può provenire da uno dei locali della via centrale di Fregene. Durante l'estate oltre che negli stabilimenti, la sera, i musicisti si esibiscono nei palchi di uno dei locali nel centro della località balneare.

La buona musica dal vivo, come questa in presa diretta sul viale Castellamre, non manca a Fregene. Non mancano gli eventi di musica per tutte le preferenze, festival e grandi raduni negli stabilimenti. A noi piace più questo tipo di manifestazioni in effetti! Ma alcuni raduni ed eventi in riva al mare non hanno nulla da invidiare ad un classico rave party.

Qui sotto il video.

 

Il Villagio dei Pescatori di Fregene

1_villaggio_dei_pescatoriNella parte nord della località balneare di Fregene, dopo la seconda guerra mondiale, intorno agli anni '50, iniziarono a sorgere delle strutture elementari, non in muratura, praticamente delle capanne. Queste casupole venivano utilizzate dai pescatori che si insediavano al tempo in una località, caratterizzata ancora da pochissime costruzioni e da una vastissima pineta che lambiva la spiaggia. Le strutture primitive vennero man mano sostituite con delle abitazioni in muratura dando  vita ad un intero agglomerato completamente abusivo a pochi metri dal mare.


Gradualmente questo angolo rustico ma pittoresco di Fregene divenne anche il più esclusivo: scoperto da un piccolo gruppo di intellettuali, divenne meta prediletta di artisti, letterati, attori e registi…


Molto caratteristica e a tratti anche molto colorata!

Chiesa San Gabriele dell Addolorata – Fregene

1d_chiesa_san_gabriele_dell'addolorata_fregeneChiesa San Gabriele dell'Addolorata – Villaggio dei Pescatori

Nella parte Nord di Fregene, nella zona chiamata Villaggio dei Pescatori, le strade diventano strette, le case piccole  proprio a ridosso della spiaggia e del mare sembrano prendere il posto degli spazi che nel resto del lungomare sono occupati dagli stabilimenti balneari.

In una stradina a tratti anche molto colorata ci potrebbe quasi sfuggire questa chiesetta intitolata a San Gabriele dell'Addolorata.

 

 

Come arrivare alla Chiesa di San Gabriele.

Come arrivarci, vediamo la mappa. Venendo da viale della Pineta di Fregene, continuiamo dritti verso il lido, in prossimità del mare incontriamo una rotonda. Svoltiamo a destra sulla rotonda verso il Villaggio dei Pescatori. Seguiamo il lungomare fino alla fine e giungiamo ad una seconda rotonda, poi sempre dritti. Qualche centinaio di metri e svoltiamo sulla seconda traversa a sinistra, poi nuovamente a sinistra tornando indietro, per portarci nella prima parallela alla strada che abbiamo percorso per arrivare al Villaggio dei Pescatori. Poco dopo, sempre sulla sinistra, vediamo spuntare la chiesetta.

Il Castello di San Giorgio a Maccarese la notte…

Castello San GiorgioIl Castello di San Giorgio a Maccarese, la notte si staglia molto visibile grazie all'illuminazione dei faretti sulle sue mura… davvero molto in risalto nel paesaggio durante la notte, tutto intorno c'è solo campagna e buio, quindi una vista molto suggestiva.

Il Castello del '700 adesso di proprietà del Gruppo Benetton, dopo aver alternato come "feudatari" diversi nobili di importanti casate della Capitale, adesso viene utilizzato come location per eventi di vario tipo. Molto ben riorganizzato, mantenedo la valorizzazione della sua identità storica. Ha anche una piccola chiesa che fa parte del suo complesso e degli ampi giardini all'italiana.

Come arrivare al Castello di San Giorgio

Come arrivarci? Semplicissimo dal casello dell'autostrada Maccarese/Fregene, lo si raggiunge in pochissimi minuti (salvo traffico nei giorni di spostamenti per raggiungere il mare). Usciti dall'autostrada al casello Fregene Maccarese procedete sempre dritti, ad un certo punto la strada che state percorrendo finisce e potete scegliere se girare a destra o sinistra, l'indicazione del carettello stradale vi invita ad andare a sinistra per Fregene, un centinaio di metri ed avete il castello sulla sinistra. Se vi trovate per caso da queste parti quando ormai è notte, cercate di passarci davanti e poi ci racconterete…

Quattro passi per la Pineta di Fregene

1c_pineta monumentaleIncontriamo subito la Pineta…

Provenendo dal casello dell'autostrada, attraverso Maccarese, entriamo a Fregene per viale della Pineta. Incontriamo un semaforo e quindi giriamo a sinistra per attraversare la cittadina balneare, percorrendo viale Castellamare. Ci troviamo immediatamente accanto un tratto di Pineta. La prima stradina che spunta a fianco di questi pini, poco prima delle case, ci sembra invitante e ci fermiamo subito.

Parcheggiato come meglio possiamo, troviamo proprio davanti a noi un accesso al recinto che protegge e delimita questo tratto di Pineta.

Il cartello che incontriamo subito dopo l'ingresso è decisamente eloquente "Pineta Monumentale di Fregene" eccolo qui nella foto accanto… continuando a fare quattro passi ci accorgiamo di trovarci in mezzo a imponenti e maestose forme: i pini, che solo a colpo d'occhio ci dicono di essere li da secoli.

Perugini e la Casa di Fregene – Un esperimento di Architettura

Giuseppe Perugini è nato a Buenos Aires nel 1914 e morto a Roma nel 1995. La Casa di Fregene dell'Architetto Perugini è un esperimento di archittettura razionalista e futurista, razionalismo che ha accompagnato come stile la vita professionale dell'architetto.

Casa Sperimentale dell'Architetto Perugini

Una somma di cubi e di sfere, una sfida dell'architetto alla ricerca della razionalità nella casualità della composizione con forme geometriche.

Forse abitare una casa così futurista è un qualcosa di abbastanza complicato, ma tra le curiosità e il patrimonio della località balneare di Fregene è rimasta questa interessante villa.

Purtroppo ne viene spesso denunciato la stato di degrado in cui si trova come in questo video dove possiamo visitarne gli interni, andare oltre la ringhiera "curva" che la circonda.

 

La notte a Fregene – Particolari

1_via_castellamare_nottePasseggiare per Viale Castellamare

Come arriva il crepuscolo i colori sfumano nella cittadina balneare. Cambiano le luci e cambiano le atmosfere.

Viale Castellamare in certi momenti sembra tranquilla, anche se il movimento si è spostato nei locali che si affacciano sulla Via principale di Fregene. La maggior parte degli eventi e della vita notturna si concentrano negli stabilimenti balneari in riva al mare. Attraversando il lungomare, a ridosso della spiaggia, tra le pedane, i bar ed i chioschi l'estate si anima di musica, cinema e stupendi panorami.

Ma passeggiare per Viale Castellamare può regalare dei bei momenti come in questa foto.

Protezione Civile Fregene – Volontari Gruppo Operatori Emergenze Ambientali Fregene

Gruppo Operatori Emergenze Ambientali Fregene (già intitolato a Paolo Giuliani)

A Fregene ormai da anni dei Volontari si preparano per affrontare emergenze ambientali e non solo. Svolgono la loro attività nell'ambito del litorale in caso di necessetà ma vista la loro preparazione sono intervenuti nei contesti più diversi, come nel caso del terremoto in Abruzzo.

I Volontari della Protezione Civile di Fregene sono il "Gruppo Operatori Emergenze Ambientali Fregene" (intitolato a Paolo Giuliani).

Precedentemente questo gruppo era distaccamento di volontari della Federazione Volontari Radio Soccorso, prima della riorganizzazione della Federazione. La Federazione nata per salvaguardare l'ambiente attraverso la lotta agli incendi boschivi si è via via sempre più specializzata nel soccorso e nella difesa dell'ambiente sino ad oggi dove i suoi distaccamenti di Volontari organizzati nei vari distaccamenti, tra i quali faceva parte anche quello di Fregene, sono presenti ed operativi in occasione anche delle più impegnative calamità.

 

Polizia di Stato – Fregene

A Fregene, oltre alla Stazione dei Carabinieri le esigenze di sicurezza e di controllo del territorio vengono svolte anche dall Polizia di Stata con un presidio in Viale della Pineta di Fregene, adiacente al Nucleo di Cure Primarie.

Questo presidio a differenza della Stazione dei Carabinieri, che è un riferimento per tutto l'anno per la comunità di Fregene, non è sempre operativo ma viene attivato in genere nel periodo estivo.